26
set

NEW HYDROGEN ECONOMY, HOPE OR HYPE?

Innovation Insights Brief 2019

Innovation Insights Brief cover

 

 Il World Energy Council ha presentato il rapporto New Hydrogen Economy – Hope or Hype?, nuovo capitolo della serie di pubblicazioni WEC dedicate al tema dell’innovazione nel settore energetico, gli Innovation Insights Brief. Lo studio esplora il ruolo dell’idrogeno nel contesto della grande Transizione Energetica, e presenta otto casi applicativi che ne illustrano il potenziale. Al pari degli altri Innovation Insights, il brief è pensato per incoraggiare una condivisione strategica delle conoscenze tra i membri del WEC, altri stakeholders energetici e i decisori politici, in un’era di cambiamenti frenetici e dirompenti per il settore energetico.

Perché l'idrogeno?

L’attenzione del Consiglio sull’idrogeno è dovuta in larga parte ai recenti risultati dell’Issues Monitor,  l’indagine annuale che il WEC sottopone ai leader del settore energetico internazionale sin dal 2009. Negli ultimi anni, l’indagine ha mostrato un crescente senso di urgenza per la produzione e consumo di idrogeno da parte dei Membri asiatici del Consiglio, in particolare Corea, Cina e Giappone. Mentre questi Paesi sono focalizzati sulla promozione dell’uso e consumo, altri Paesi come l’Australia stanno concentrando i propri sforzi per diventare leader nell’esportazione di idrogeno a basso contenuto di CO2. Una mancata de-carbonizzazione delle nostre economie non è un’opzione contemplabile, ma una completa elettrificazione del settore energetico nel suo complesso viene sempre più considerata un’ipotesi irrealistica. Come vettore energetico versatile, l’idrogeno possiede il potenziale per essere a lungo termine il complemento ideale delle energie rinnovabili, e può fornire una soluzione per quei settori  in cui risulta difficile un abbattimento delle emissioni di carbonio.

Hope or Hype?

Le tecnologie a idrogeno e le fuel cell sono state oggetto negli anni passati di grandi periodi di alta attenzione, tuttavia, una serie di progressi tecnologici , insieme a fattori politici e ambientali, sembrano offrire oggi prospettive tangibili, conferendo all’idrogeno un potenziale realistico nel contesto della Grande Transizione.

Le tecnologie fuel cell e ad elettrolisi stanno maturando;  l’ampia disponibilità, e una maggiore produzione, stanno favorendo un abbassamento dei costi; lo sviluppo delle rinnovabili a livello globale, insieme alla diminuzione dei prezzi, aprono alla possibilità di de-carbonizzare la produzione di idrogeno. Anche le sfide poste dai cambiamenti climatici e le preoccupazioni per l’inquinamento stanno spingendo governi e aziende a cercare soluzioni per la riduzione delle emissioni, che differiscono in termini di applicazione, scala e tempistiche. A fianco dei Paesi all’avanguardia nella spinta verso l’idrogeno (Giappone, Corea, Germania, Regno Unito, California), va configurandosi un nuovo impegno da parte della Cina, che può avere un impatto fondamentale per l’affermazione del consumo di idrogeno nel settore energetico.

Dopo aver condotto interviste esplorative a leader energetici di tutto il mondo, il World Energy Council ha tracciato otto casi applicativi, esplicativi del potenziale di questo combustibile, che vanno dalla de carbonizzazione di settori a difficile penetrazione delle rinnovabili  all’agevolazione della penetrazione FER nei sistemi energetici.

Key Messages at one Glance

Perché questa tecnologia possa rivestire un ruolo di primo piano nel contesto della transizione energetica sarà necessario che:

  1. L’IDROGENO VENGA RICONOSCIUTO COME SOLUZIONE DI TRANSIZIONE PER L’INTERO SISTEMA

Che il potenziale dell’idrogeno sia sfruttato appieno o che rimanga confinato ad alcune applicazioni di nicchia, dipende dall’adozione di strategie energetiche di lungo termine e dalla cooperazione intersettoriale.

 

  1. IL RILASCIO DI PERCORSI DI PRODUZIONE SOSTENIBILI

Stanno emergendo alternative economicamente sostenibili e processi a più basse emissioni di carbonio. Tuttavia devono ancora essere affrontate notevoli sfide in termini di riduzione dei costi.

 

  1. LA REALIZZAZIONE DI UN MERCATO INTERNAZIONALE DELL’IDROGENO

Vanno delineandosi crescenti opportunità per la produzione e il commercio dell’idrogeno su scala globale, e diversi Paesi sono pronti a partecipare. Rimangono da affrontare le sfide del trasporto su lunga distanza.

 

  1. LA COMPETITIVITÀ NEI COSTI

Sono ancora necessari notevoli miglioramenti affinché l’idrogeno diventi veramente competitivo in termini di costi; il recente impegno dei governi per la sua produzione e consumo su larga scala sta rapidamente ponendo solide basi per un’economia dell’idrogeno.

 

  1. LO SVILUPPO DELLE INFRASTRUTTURE

L’adozione e commercializzazione dell’idrogeno, e il suo ruolo in una transizione energetica di successo, si basano su infrastrutture e sistemi di stoccaggio strategicamente integrati.

Il brief indaga approfonditamente ogni caso-studio e offre una dettagliata analisi di ogni fattore di successo. Offre inoltre una prospettiva sugli sviluppi futuri, basata su diversi elementi di incertezza attuali, e presenta infine le future attività del Consiglio su questi argomenti.

Comments are closed.