19
ott

Top News

L

Lo scorso 8-11 ottobre a Milano si è tenuta la World Energy Week (WEW), evento flagship annuale del World Energy Council (WEC) che ha riunito le delegazioni provenienti dai principali paesi appartenenti al network WEC, composto da circa 100 Paesi, in un dibattito multi-energy e multi-stakeholder sulle grandi sfide della transizione energetica e dello sviluppo di un’energia sostenibile, competitiva e sicura. L’Italia e Milano hanno ospitato la World Energy Week nel segno del ruolo italiano nella transizione energetica del Mediterraneo e verso l’Africa. Alla WEW hanno partecipato circa 800 delegati tra Ministri, delegati ministeriali, Amministratori Delegati, rappresentanti di imprese, accademia ed esperti del settore provenienti da ogni parte del mondo.

In occasione della WEW Milano è stata al centro del dibattiti energetico mondiale, come ha affermato il presidente di Wec Russia e ministro dell’Energia Russo Alexander Novak. Il Sindaco di Milano Giuseppe Sala ha accolto la comunità WEC confermando il forte impegno di Milano sui temi dell’efficienza energetica, sullo sviluppo di modelli di modelli di mobilità sostenibile e sulle tematiche ambientali e di gestione dei rifiuti.

Cuore dei dibattiti della WEW sono stati i) l’Energy Transition Summit (ETS), sul bilanciamento del «Trilemma dell’Energia», cioè la capacità di ogni Paese di affrontare la triplice sfida dello sviluppo di sistemi energetici al contempo sicuri, accessibili e sostenibili; ii) l’Italian Energy Day (IED), sulle infrastrutture energetiche nel mediterraneo –l’Italia non è un’isola, ha affermato Marco Margheri, presidente del WEC Italia- e i meccanismi di finanziamento e i modelli di business innovativi per la transizione energetica; iii) il World Energy Leaders’ Summit (WELS), incontro a porte chiuse riservato ai Ministri, delegazioni ministeriali, Amministratori Delegati e alti rappresentanti di organizzazioni internazionali. Nel corso della settimana milanese, è stata parallelamente sviluppata un’ampia serie di dibattiti ed eventi organizzati in collaborazione con l’Istituto per gli Studi di Politiche Internazionali per il meeting energia del Towards Med, con la piattaforma gas dell’Unione per il Mediterraneo per un seminario sui benefici, sfide e opportunità dell’utilizzo del Gnl nei trasporti marittimi nell’area mediterranea, con il GO15-Rete Mondiale degli Operatori di rete e con l’Osservatorio Mediterraneo dell’Energia (OME). Quest’ultimo in particolare è intervenuto attivamente nei lavori co-organizzando assieme al WEC Italia i dibattiti della mattinata dello IED incentrati sulla transizione energetica dei Paesi del bacino mediterraneo e sul ruolo riservato all’Italia nell’area.

Scarica la Rassegna stampa dell’evento →
                                                                                                                           
Fonte: WEC Italia  

Notizie ottobre 2018

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

Comments are closed.