08
mag

Top News

T

ransizione energetica, rinnovabili, ma anche GNL nel trasporto marittimo: su questi filoni si concentrerà l’attività congiunta di Saipem e di Cassa Depositi e Prestiti (CDP), che hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per valutare congiuntamente l’avvio di progetti innovativi ad elevata sostenibilità ambientale, sociale ed economica.

In base a quanto annunciato dai due gruppi italiani, entrambi a controllo pubblico, le iniziative che verranno prese in considerazione riguarderanno infatti lo sviluppo e la realizzazione di infrastrutture per la produzione di energia da fonti rinnovabili, come impianti fotovoltaici tradizionali e su fondazioni galleggianti applicabili sia su bacini d’acqua e in mare aperto e impianti eolici offshore (su fondazioni fisse e/o galleggianti); lo sviluppo di progetti di economia circolare e la promozione, lo sviluppo e la realizzazione di infrastrutture per l’approvvigionamento, la trasformazione e l’utilizzo del GNL nel trasporto marittimo.

Cassa Depositi e Prestiti, anche tramite società controllate, apporterà le proprie competenze economico finanziarie, di gestione dei rapporti istituzionali sia a livello internazionale, sia nazionale e locale, e di gestione delle relazioni con il sistema italiano e internazionale di cooperazione allo sviluppo, per l’accesso a forme di assistenza tecnica e sostegno finanziario.
Saipem, data la sua esperienza e la leadership nel settore dell’ingegneria e della costruzione di grandi infrastrutture, apporterà mezzi e competenze industriali, tecniche e commerciali proprie della realizzazione di progetti complessi in ambito fotovoltaico ed eolico offshore, dell’economia circolare e delle infrastrutture di GNL.

Il protocollo firmato tra Saipem e CDP – che nel Piano Industriale 2019-2021 ha introdotto tra i suoi obiettivi quello del sostegno alla transizione energetica del Paese – è finalizzato supportare il raggiungimento degli obiettivi nazionali identificati dal Piano Nazionale Italiano Energia e Clima, che richiedono l’installazione di nuova capacità da fonti di energia rinnovabile fino a circa 42 GW (di cui circa 32 GW da impianti fotovoltaici al 2030).

Fonte: Saipem 

Notizie maggio 2020

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

0 Nessun commento

Comments are closed.