full
image
#666666
https://www.wec-italia.org/wp-content/themes/zap-installable/
https://www.wec-italia.org/
#4a90c2
style2
(0039) 06 51605091 - 06 51435403
Via Mosca 32, 00142 Roma

Top news

18
apr

Il Consiglio Ue ha adottato le nuove norme sulle emissioni di biossido di carbonio per auto e veicoli commerciali leggeri. Obiettivo del regolamento è fare in modo che, dal2030, le auto e i furgoni di nuova produzione generino in media, rispettivamente,emissioni di C02 inferiori del 37,5% e del31% di rispetto ai livelli del2021.

15
apr

Nel 2018 in Italia gli attacchi informatici sono cresciuti con nuove minacce alle imprese. La risposta di grandi e piccole aziende non si è fatta attendere con un aumento degli investimenti per contrastare questi rischi pari a 1,19 miliardi di euro, con un aumento del 9% rispetto al 2017. È quanto emerge dal recente Osservatorio Information Security 2019 della School of Management del Politecnico di Milano.

13
apr

Il prezzo della CO2 ha di nuovo raggiunto livelli elevati, riportandosi ai massimi dall’estate 2008: un’impennata che potrebbe segnare l’avvio di un rally simile a quello dell’anno scorso e che minaccia di contagiare tutto il comparto dell’energia. Il gas e l’elettricità sono già tornati in tensione sui principali mercati europei all’ingrosso. E se la tendenza dovesse proseguire ci sarebbero ripercussioni anche sulle bollette dei consumatori.

11
apr

Garantire a tutti i cittadini servizi energetici e ambientali accessibili, anche in termini economici, efficienti ed erogati con livelli di qualità crescente e convergente nelle diverse aree del Paese, al contempo sostenibili sotto il profilo ambientale, integrati a livello europeo, orientati ai principi dell’economia circolare e alla competitività del sistema nazionale. Questa la visione del Quadro strategico triennale 2019-2021 dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

08
apr

ll mix di combustibili del parco termoelettrico italiano è tra quelli a minore contenuto di carbonio, con una quota di gas naturale tra le più elevate in Europa; l’utilizzo del gas naturale, infatti, contribuisce a rendere il fattore di emissioni di gas serra per la generazione termoelettrica tra più bassi in Europa e, tra i principali Paesi esaminati, secondo solo a quello registrato per la Svezia.

05
apr

Il settore del digitale in Italia ha superato la barriera dei 70 miliardi di euro nel 2018, crescendo ad un ritmo migliore rispetto a quello macro­ economico: +2,5% contro il +0,9%del Pil secondo l’Istat. E anche per il 2019 le prime stime segnalano un miglioramento analogo:+2,5% con un mercato a quota 72,2 miliardi di euro. A rivelarlo è la rilevazione annuale dell’Associazione di Confindustria che raggruppa le principali aziende dell’Ict,condotta in collaborazione con NetConsulting cube.

04
apr

Tra il 2019 e il 2023 è in programma o è stata annunciata l’entrata in funzione in Italia di 14 impianti di stoccaggio gas sotterranei, per un totale 249 miliardi di piedi cubi. Lo riporta il centro studi GlobaiData nel rapporto “Underground gas storage industry outlook in Europe to 2023”, secondo cui tale volume rappresenta il 35% dei nuovi stoccaggi che saranno realizzati in Europa nei prossimi cinque anni.

03
apr

La UE deve sviluppare un piano strategico per lo stoccaggio elettrico al fine di raggiungere gli obiettivi energia-clima. A sostenerlo è la Corte dei Conti europea in un “documento di riflessione”, in cui si avverte che la capacità produttiva di batterie dell’Unione potrebbe rimanere al di sotto dell’obiettivo stabilito per il 2025 dalla European Battery Alliance.

seta
default
Caricando gli articoli...
link_magnifier
#5c5c5c
on
loading
off