full
image
#666666
https://www.wec-italia.org/wp-content/themes/zap-installable/
https://www.wec-italia.org/
#4a90c2
style2
(0039) 06 51605091 - 06 51435403
Via Mosca 32, 00142 Roma

Studi e analisi

27
lug

Durante i primi tre mesi del 2018, in Europa, l’energia elettrica immessa in rete è incrementata del 3,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
Nel trimestre l’elettricità consumata è stata pari a 891,6 TWh, registrando un incremento del 3,9% rispetto al 2017.
Per quanto riguarda il contributo delle varie fonti, sempre durante i primi tre mesi del 2018, l’utilizzo dei combustibili fossili – con 438,6 TWh – ha subito una variazione negativa sull’anno precedente del -4,8%.
Nello specifico, il Carbone e il Gas sono diminuiti, rispettivamente, del 7,0% e del 6,7% mentre hanno registrato incrementi il petrolio (+9,8%), i combustibili rinnovabili (+4,7%) e gli altri combustibili (+11%).

25
lug

Lo scorso 24 luglio a Mosca, il Presidente del WEC Italia Marco Margheri e Nataliya Zaiser, Segretaria Generale del Wec Russia su mandato del Presidente Wec Russia, Ministro dell’Energia Alexander Novak, hanno siglato un protocollo d’intenti per rafforzare il dialogo tra i rispettivi paesi su politiche energetiche, piani di sviluppo, programmi e soluzioni tecnologiche che I rispettivi Paesi e attori del sistema energetico stanno sviluppando e che saranno tra i temi discussi durante la World Energy Week 2018 dall’8 all’11 ottobre, a Milano, Marriott Hotel.

23
lug

Secondo la Relazione sulla Situazione Energetica Nazionale al 2017, predisposta dalla Direzione Generale Sicurezza Approvvigionamenti e Infrastrutture Energetiche del Ministero dello Sviluppo Economico in collaborazione con Banca d’Italia, Enea, ENI, GSE, ISTAT, OCSIT, SNAM, Terna e le Direzioni del MISE DGMEREEN e DGMCCVNT, la domanda di energia primaria del paese ha ripreso a crescere nel 2017 (+1,5% rispetto al 2016) attraverso un maggiore apporto del gas

19
lug

Secondo l’ultimo rapporto WEI2018 dell’International Energy Agency (IEA), gli investimenti globali nel settore dell’energia nel 2017 si sono aggirati sui 1.800 miliardi di $USA registrando una diminuzione del 2% sull’anno precedente. Circa 750 milioni di dollari sono stati dedicati al settore della generazione elettrica (registrando un calo del 6% rispetto al 2016) mentre quelli indirizzati alle attività globali nei comparti delle fonti fossili sono stati pari a circa 790 miliardi di dollari USA.

18
lug

Nel corso di un recente incontro, l’Eni e la società di stato algerina Sonatrach hanno firmato un accordo per il rafforzamento della partnership nel bacino del Berkine con l’obiettivo di realizzare un gas hub nell’area attraverso una sinergia con gli asset minerari esistenti di BRN (nel Blocco 403, quota Eni 50%) e MLE (nel Blocco 405b, quota Eni 75%) mediante una linea di collegamento di 180 km.

16
lug

Nel corso di una recente riunione, il Consiglio di Amministrazione di Gazprom ha deciso di avviare nel 2019 lo sviluppo su vasta scala del campo a gas di Kharasaveyskoye. Si stima che il giacimento che si trova a nord di Bovanenkovo – principalmente sulla terraferma nella penisola di Yamal e in parte al largo nel bacino del Mare di Kara – possieda enormi riserve di gas, stimate in circa 2.000 miliardi di metri cubi (categorie C1 + C2).

12
lug

Il Comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale (AdSP) del Mare di Sardegna all’unanimità ha espresso parere favorevole al rilascio della concessione demaniale marittima della durata di 50 anni in favore della Edison SPA nell’area del Porto di Oristano, ubicata lungo il canale

11
lug

La joint venture Mozambique Rovuma ha sottoposto al Governo del Mozambico il piano di sviluppo relativo alla prima fase del progetto Rovuma LNG, che prevede la produzione, liquefazione e commercializzazione del gas naturale dei giacimenti di Mamba situati nell’Area 4 nell’offshore del Mozambico. Nell’ambito del piano sono proposti i dettagli relativi alla

09
lug

Il CESI (Centro Elettrotecnico Sperimentale Italiano) azienda leader globale nella pianificazione dei sistemi energetici, ed EnerNex, una delle principali società statunitensi di ingegneria energetica e consulenza, hanno annunciato la chiusura di un accordo che porterà EnerNex sotto l’ombrello del Gruppo CESI. Insieme, le due compagnie offriranno ai loro clienti una soluzione one-stop-shop per tutte le loro esigenze legate alle sfide della transizione energetica

seta
default
Caricando gli articoli...
link_magnifier
#5c5c5c
on
loading
off