05
ago

Grazie a un accordo sottoscritto tra Cnr, Comune di Matera, Politecnico di Bari e Università della Basilicata prende il via la “Casa delle tecnologie emergenti”, un progetto scientifico per la realizzazione a Matera di un centro di riferimento internazionale per l’applicazione in ambito urbano delle tecnologie emergenti – intelligenza artificiale, blockchain, Internet delle cose e 5G – che saranno declinate per perseguire gli ambiti di innovazione quali filiera delle industrie culturali e creative, gestione del patrimonio culturale e ambientale, servizi e turismo sostenibili, nuove frontiere della digitalizzazione”.