08
apr

ll mix di combustibili del parco termoelettrico italiano è tra quelli a minore contenuto di carbonio, con una quota di gas naturale tra le più elevate in Europa; l’utilizzo del gas naturale, infatti, contribuisce a rendere il fattore di emissioni di gas serra per la generazione termoelettrica tra più bassi in Europa e, tra i principali Paesi esaminati, secondo solo a quello registrato per la Svezia.