05
ago

Top News

G

razie a un accordo sottoscritto tra Cnr, Comune di Matera, Politecnico di Bari e Università della Basilicata prende il via la “Casa delle tecnologie emergenti”, un progetto scientifico per la realizzazione a Matera di un centro di riferimento internazionale per l’applicazione in ambito urbano delle tecnologie emergenti – intelligenza artificiale, blockchain, Internet delle cose e 5G – che saranno declinate per perseguire gli ambiti di innovazione quali filiera delle industrie culturali e creative, gestione del patrimonio culturale e ambientale, servizi e turismo sostenibili, nuove frontiere della digitalizzazione”.

Nello specifico il Cnr, metterà a disposizione il suo Centro interdipartimentale di Matera coinvolgendo, in particolare, il dipartimento di Ingegneria Ict e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti (Diitet) in qualità di promotore.

L’iniziativa avrà l’obiettivo di trasferire al territorio il più alto livello di innovazione tecnologica, e di fornire un supporto decisionale alle pubbliche amministrazioni per una rigenerazione che possa garantire crescita, inclusione sociale e modelli di business innovativo.

Fonte: Cnr 

Notizie agosto 2020

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

Comments are closed.