29
set

Top News

S

tando a quanto riportato dall’ultimo aggiornamento trimestrale dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), per il prossimo trimestre del 2021 in Italia si evidenzia un incremento del 29,8% sul costo dell’elettricità ed un incremento del 14,4% sul costo del gas. L’incremento è naturalmente dovuto dall’aumento del costo delle materie prime. Per gli oltre 3 milioni di nuclei familiari aventi diritto al bonus sconto energia sono stati stanziati 500 mln di euro al fine di azzerare il rincaro per questa categoria. La bolletta elettrica media per la famiglia-tipo sarà pari a 631 euro su base annua con un incremento di circa 145 euro rispetto al 2020, mentre la bolletta del gas media per la famiglia-tipo sarà pari a 1.130 euro su base annua con un incremento di circa 155 euro rispetto al 2020. Il presidente dell’Arera, Stefano Besseghini, ha dichiarato che l’intervento del governo ha certamente alleggerito e ammorbidito l’impatto dovuto dall’incremento dei prezzi delle materie prime. Tuttavia, per Besseghini, la straordinarietà di tali provvedimenti impone comunque l’attuazione di diversi interventi strutturali. Inoltre, le stime sull’andamento futuro dei prezzi del gas non sono rosee, il che impone un ragionamento da parte dei governi su quali strategie attuare per sopperire al rincaro prezzi.

LEGGI QUI IL COMUNICATO ARERA→
                                                                                                                           
Fonte: Arera 

Notizie settembre 2021

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

Comments are closed.