16
feb

Top News

L’

Agenzia internazionale dell’energia ha recentemente pubblicato l’Oil market report del mese di febbraio, sottolineando come la domanda del petrolio dovrà attendere la seconda metà del 2021 per risalire dopo la decrescita dovuta alle misure per contenere la diffusione del Covid-19. Le previsioni di crescita della domanda economica e petrolifera dipendono infatti in larga misura dai progressi compiuti nella distribuzione e somministrazione di vaccini e dall’allentamento delle restrizioni nelle principali economie mondiali.

Secondo l’analisi dell’Aie la domanda globale di petrolio per il 2021 che dovrebbe aumentare di 5,5 milioni di barili al giorno a 96,6 mln b/g, e dalla metà di luglio dovrebbe verificarsi l’avvio della ripresa.

L’OPEC+ ha ribadito la sua disponibilità a contribuire ad eliminare l’eccesso di scorte petrolifere che si è accumulato l’anno scorso. L’attuale politica di produzione del gruppo richiede che la maggior parte dei membri mantenga la fornitura costante fino a marzo, mentre l’Arabia Saudita ha in programma di tagliare un extra di 1 mb/d questo mese e il prossimo. I ministri dell’OPEC+ si riuniranno all’inizio di marzo per discutere la politica per aprile.

Per quanto riguarda la situazione oltre oceano, secondo il report si attende che l’approvvigionamento di petrolio greggio degli Stati Uniti rimanga sostanzialmente stabile nel 2021 a circa 11,2 mb/giorno, dopo la caduta di 940 kb/giorno verificatasi nel 2020, e la ripresa del Canada procede a ritmo elevato. L’offerta totale non-OPEC+ aumenterà di 830 kb/giorno nel 2021 contro un calo annuo di 1,3 mb/giorno nel 2020.

In previsione di un forte aumento della domanda e di una crescita ancora modesta del l’offerta al di fuori dell’OCSE, si prevede un rapido prelievo di scorte nel corso della seconda metà del l’anno.

Leggi il report dell’AIE →
                                                                                                                           
Fonte: AIE 

Notizie febbraio 2021

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

Comments are closed.