17
gen

Top News

L

o studio condotto da Deloitte per conto di Eurelectric ed E.Dso sulle reti di distribuzione elettriche europee (Regno Unito incluso), evidenzia la necessità di investire nelle da 375 a 425 miliardi di euro di qui al 2030, un incremento del 50-70% rispetto al decennio scorso.

Tra i settori destinatari degli investimenti troviamo: la modernizzazione delle infrastrutture (da 90 a 105 mld €), gli investimenti legati alla generazione da rinnovabili (85-95 mld €), l’elettrificazione degli edifici e dell’industria (70-80 mld €), gli interventi per la resilienza (30-35 mld €), gli smart meter (30-35 mld €), l’elettrificazione della mobilità (25-35 mld €), la digitalizzazione e automazione (25-30 mld €), lo storage e altre azioni (7 mld €).

Secondo lo studio l’UE risparmierebbe oltre 175 mld € all’anno in termini di minori importazioni di combustibili fossili, e arriverebbe nel lungo termine a ridurre il prezzo dell’elettricità, e a livello locale si verificherebbe un notevole aumento dei posti di lavoro (da 440.000 a 620.000).

Leggi il report →
                                                                                                                           
Fonte: Deloitte 

Notizie gennaio 2021

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

Comments are closed.