13
feb

Top News

L

e emissioni mondiali di CO2 non sono aumentate nel 2019. E’ quanto emerge da un recente report pubblicato dall’Agenzia internazionale per l’energia.
Dopo due anni di crescita, le emissioni sono rimaste invariate a 33 miliardi di tonnellate, anche se l’economia mondiale è cresciuta del 2,9%. Un andamento che testimonia la transizione in atto verso un maggiore utilizzo delle energie pulite.

L’agenzia segnala che il merito principale è del calo delle emissioni per la produzione di elettricità nelle economie avanzate grazie al ruolo crescente delle fonti rinnovabili (principalmente eolico e solare), al passaggio in atto dal carbone al gas e al maggiore utilizzo dell’energia nucleare. Un impatto sui risultati dello scorso anno è da attribuire anche al clima più mite e alla crescita economica “più lenta” in alcuni mercati emergenti.

Il report fornisce anche un’analisi suddivisa per aree geografiche. Il risultato migliore è quello degli Stati Uniti, dove è stata registrata la maggiore riduzione di emissioni (-140 mln ton pari a un calo del 2,9%). Le emissioni Usa sono scese di 1 mld ton dal picco registrato nel 2020. Bene anche l’Unione europea. Nel Vecchio Continente, infatti, le emissioni sono calate di 160 mln ton, cioè del 5%. Per la prima volta il gas ha prodotto più energia elettrica del carbone che, a sua volta, è quasi arrivato allo steso livello dell’energia eolica, si legge nel report.

Il documento sottolinea che nei Paesi maggiormente sviluppati le emissioni sono scese ai livelli raggiunti alla fine degli anni ’80, “quando la domanda di elettricità era di un terzo inferiore a quella attuale”. Il problema sono le economie meno mature che hanno fatto registrare, invece, un incremento di 400 mln ton. Quasi l’80% dell’aumento proveniente dai Paesi asiatici (soprattutto India e Cina), “dove la produzione di energia elettrica dal carbone ha continuato a crescere”.

Scarica il Report →
                                                                                                                           
Fonte: IEA 

Notizie febbraio 2020

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

0 Nessun commento

Comments are closed.