10
giu

Top News

I

l rapporto World Energy Investment 2021, recentemente pubblicato dall’International Energy Agency, analizza come i flussi di investimenti energetici si stiano riprendendo dallo shock della pandemia di Covid-19, illustrando anche le prospettive per il 2021.
Il rapporto si concentra su due questioni chiave: se il crescente slancio tra i governi e gli investitori per accelerare le transizioni verso l’energia pulita, si stia traducendo in un effettivo aumento delle spese in conto capitale per progetti di energia pulita; e se la risposta degli investimenti energetici alla crisi economica, causata dalla pandemia di Covid-19, sarà su vasta scala o se alcuni settori, aree geografiche, e parti vulnerabili della popolazione mondiale, rimarranno indietro.
Dal rapporto emerge che gli investimenti energetici sono avviati ad aumentare di circa il 10% nel 2021, fino a 1.900 miliardi di dollari, recuperando la maggior parte del crollo dell’anno scorso causato dalla pandemia, ma la spesa nella transizione verso l’energia pulita deve accelerare molto più rapidamente per raggiungere gli obiettivi climatici.
Gli investimenti globali nel settore della produzione elettrica sono avviati a crescere di circa il 5% nel 2021, a più di 820 miliardi di dollari, il loro livello massimo mai raggiunto, dopo essere rimasti stabili nel 2020. Le rinnovabili dominano gli investimenti in nuova capacità produttiva di elettricità, con una percentuale di circa il 70% del totale.

Leggi il nuovo report IEA (International Energy Agency)→
                                                                                                                           
Fonte: IEA (International Energy Agency) 

Notizie giugno 2021

Pubblicazione a cura di: WEC Italia

TEMI TRATTATI:

    • Ambiente
    • Carbone
    • Economia & Business
    • Elettricità
    • Nucleare
    • Oil & Gas
    • Rinnovabili

Comments are closed.